Sign In

Remember Me

Storia dell’URCA Marche

L’URCA Marche è stata costituita, su iniziativa di quattro Soci Fondatori – Alberto Balestrieri, Gualtiero Berardi, Giuseppe Maran e Aldo Principi , con apposito atto notarile nella città di Ancona nell’anno 1997. Nell’anno 2000 l’URCA – Marche è stata iscritta nel Registro regionale delle Organizzazioni di Volontariato – Sezione Ambiente – della Regione Marche assumendo la natura di ONLUS operante nel campo ambientale e venatorio.

ImageNel maggio 2006 il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio ha riconosciuto con appostio Decreto Ministeriale, l’URCA quale associazione di protezione ambientale ai sensi dell’art. 16 della legge 8 luglio 1986 n° 349.

La sua missione è descritta nel “Manifesto dell’URCA” in dieci punti, redatto e sottoscritto da eminenti Personalità del mondo Accademico e Scientifico.

Nel corso degli anni l’URCA Marche ha promosso e partecipato a numerose iniziative inerenti alle proprie finalità tra le quali possiamo ricordare:

Campagne di sensibilizzazione sul problema della raccolta di piccoli di capriolo apparentemente abbandonati (“se lo tocchi lo uccidi”), effettuati in collaborazione con la Provincia di Pesaro Urbino e con il Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi.

organizzazione della Rassegna dei Trofei dell’Appennino, in Carpegna (PU) con conferenze collaterali finalizzate a rendere nota la gestione degli ungulati in quella Provincia con una partecipazione della Commissione Internazionale Esposizioni e Trofei del CIC per la valutazione dei trofei di Cervidi dell’Appennino.

Adesione al Progetto EDEMPA (e-democracy) del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Azioni antibracconaggio (rimozione di lacci, ecc.) nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Controllo delle popolazioni di Cinghiale a fini conservativi nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi e nelle Aree sottratte all’attività venatoria della Provincia di Pesaro Urbino.

Attività di recupero degli animali feriti e non ritrovati per cause venatorie ed extra venatorie (quali gli incidenti automobilistici) con l’istituzione di proprie Stazioni di Recupero, composte di Operatori e cani abilitati, convenzionate con la Provincia di Pesaro Urbino e con il Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Interventi di accompagnamento di allievi selecontrollori/selecacciatori di ungulati da abilitare, con proprio personale volontario esperto Accompagnatore/Tutor, per la gestione degli ungulati, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, nella Provincia di Pesaro Urbino e nella Provincia di Terni.

Censimenti di Cervidi sul territorio di caccia programmata e sul territorio protetto della Provincia di Pesaro Urbino (dall’anno 1999 al 2006).

Censimenti di Ungulati nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini e nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Partecipazione nell’indagine sulla presenza del Lupo nella Provincia di Pesaro Urbino.

Partner operativo dell’Università di Genova e del Club della Beccaccia nel Progetto di monitoraggio della Beccaccia in alcune Aree Protette marchigiane (Parco Nazionale dei Monti Sibillini e Parco Naturale Regionale del Monte Conero).

Collaborazione operativa per la redazione dell’Atlante degli Uccelli nidificanti in Provincia di Ancona.

Collaborazione operativa con la Società Hystrix nello studio di fattibilità del progetto di reintroduzione della Starna commissionato dall’Ente Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Partner della Società Hystrix per il monitoraggio della popolazione di Cinghiale del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Collaborazione operativa nel progetto di reintroduzione del Camoscio d’Abruzzo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Pubblicazione Catalogo Mostra Internazionale Trofei dell’Appennino di Carpegna PU del Luglio 2005.

Proposta sulla prevenzione degli incidenti dovuti a collisioni di ungulati con i mezzi di trasporto (in parte attuata in Provincia di Pesaro Urbino).

Interventi scritti presso gli organi legislativi regionali (3^ Commissione, Consiglio Regionale e Presidente della Regione) sulle proposte di modifica della normativa sull’attività venatoria vigente (L.R. 7/95 e successiva modifica riguardante il prelievo degli ungulati).

Audizioni della Commissione regionale Agricoltura sul tema “valutazioni e proposte sui danni provocati e sul controllo delle popolazioni di Cinghiale”.

Interventi e proposte per la redazione dei Piani faunistici regionali e provinciali.

Partecipazione alla redazione e interventi sui Regolamenti attuativi con particolare riguardo a quelli riguardanti il prelievo dei Cervidi nelle Province di Pesaro Urbino e di Ancona.

Interventi, con il coinvolgimento dell’INFS, su proposte di struttura del territorio e sulle carte delle vocazioni faunistiche della Provincia di Ancona.

Intervento presso il Ministero dell’Ambiente per la segnalazione di attività di controllo della popolazione di Cinghiale nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, realizzate in modo difforme dalle direttive impartite dal Ministero stesso e dall’INFS, sia per quanto riguarda la formazione degli operatori sia per le modalità di attuazione.

Corso per esperti nel censimento e nel prelievo selettivo degli ungulati.

Corso per esperto Accompagnatore/Tutore per il prelievo del cinghiale con metodi selettivi.

Corsi di abilitazione per conduttore di Cane da Traccia.

Corsi propedeutici d’abilitazione per conduttore di Cane Limiere.

Partner con Soc. Hystrix, per conto della Provincia di Pesaro Urbino, per la realizzazione di corsi di formazione per selecacciatori/selecontrollori.

Docenze nell’ambito dei corsi di abilitazione di operatori di gestione del cinghiale all’interno del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Docenze nell’ambito del corso di abilitazione di operatori di gestione del Cinghiale nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Docenze nell’ambito del corso d’abilitazione per interventi di controllo delle popolazioni di Cinghiale in soprannumero organizzato dalla Soc. Hystrix per conto della Provincia di Macerata.

Docenze nel corso per aspiranti selecontrollori organizzato dalla Provincia di Campobasso.

Docenze nei corsi d’aggiornamento e qualificazione per Guardie Giurate volontarie ecologiche ittiche venatorie organizzati dalla Provincia di Macerata.

Lezioni di educazione ambientale tenute nelle scuole Medie di Pesaro.

Partecipazione di rappresentanza a vari convegni sulla conservazione della flora e della fauna.

Corsi per l’Università della Terza Età in Provincia di Pesaro Urbino.

Organizzazione Convegno sulla Gestione del Cinghiale.

Organizzazione Seminario/Dibattito “Chi migliora la selezione” – Moderatore Dott. Franco Perco – 2008.

Organizzazione Convegno Regionale “Gli ungulati nelle Marche quale futuro?” – 2008.

Partecipazione, di nostri associati, a corsi d’aggiornamento organizzati dal Centro Servizi Volontariato Marche.

Protocollo d’intesa con Legambiente e adesione al Progetto “Appennino Parco d’Europa”.