Sign In

Remember Me

Prova di Traccia di sangue “Open” della Provincia di Macerata.

Prova di Traccia di sangue “Open” della Provincia di Macerata.

Domenica 19 Maggio presso l’Azienda Agri Turistico Venatoria “Valle di Fiordimonte” di Valfornace (MC) si è svolta la Prova di Traccia di sangue “Open” razze specialistiche e non, organizzata dal Gruppo Conduttori Cani da Traccia della Provincia di Macerata, in collaborazione con URCA Macerata, Azienda Agrituristico Venatoria Valle di Fiordimonte, Canicom e gli Ambiti Territoriali di Caccia Macerata 1 e 2.

La splendida cornice naturale dei paesaggi dell’Appennino marchigiano ha fatto da sfondo alla prova che si è rivelata molto impegnativa. Le tracce hanno avuto i loro tratti di complessità perché erano tutte caratterizzate da continui cambi di terreno e direzione. La fortissima presenza di ungulati liberi nel campo di gara ha complicato considerevolmente il lavoro dei cani, che tuttavia hanno saputo superare brillantemente ogni imprevisto e ogni difficoltà.

Al via si sono presentati dodici binomi, provenienti da tutta Italia, giudicati dagli esperti Giudici Sig.ri Franco Franolich Marco, Candian Marco e Zuffi Antonio Giuseppe, Delegato Enci il Sig. Bartolucci Luciano,  piacevolmente impressionati dall’organizzazione e dalla scelta dei siti e dei percorsi, che simulavano perfettamente le difficili condizioni in cui il cane da recupero si trova ad operare nel momento in cui gli è richiesto di intervenire.

Ad aggiudicarsi il primo premio il Segugio di Hannover Obi Wan Kenobi dell’Artemide Serena condotto da Lorenzo Merciai, al secondo posto il Segugio Bavarese Balu del Duda condotto da Marco Nacci e al terzo posto Segugio di Hannover Perla d’Africa condotto da Maddalena Riggio.

Questo settore della cinofilia sta sviluppando un crescente interesse nella Regione Marche, che va di pari passo con la crescita della Caccia agli Ungulati in forma collettiva e con metodi selettivi. Nello scorso anno, infatti, il servizio per il recupero degli ungulati feriti (RUF) attivato presso gli AATTCC ha avuto un considerevole impiego, a testimonianza del fatto che i cacciatori stanno prendendo atto del valore del recupero dell’animale ferito e del rispetto che gli si deve tributare in ogni momento dell’impregno venatorio. Alla manifestazione ha preso parte anche il Dirigente dell’Osservatorio Faunistico Regionale Dott. Daniele Sparvoli, il Consigliere Enci Sig. Sandro Pacioni e del Presidente dell’Ambito Territoriale di Caccia Macerata 2 Sig. Pio Chiaramoni.

Un plauso al Gruppo Conduttori Cani da Traccia della Provincia di Macerata che seppur alla prima esperienza, ha dato corso ad una manifestazione impeccabile sotto il punto di vista organizzativo, sperando di poter ripetere l’evento anche in altre occasioni, per confrontarsi ancora su un campo di gara tanto bello quanto difficile e variegato.

Da ultimo è giusto auspicare che anche per il tramite di manifestazioni come queste, si possa dare un’occasione di rilancio ad un territorio martoriato dal terremoto del 2016, portando a conoscenza di tutti la bellezza e la ricchezza di questi luoghi.macerata2-300x169macerata1

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>