Sign In

Remember Me

Nuova fatica letteraria del nostro socio Emilio Petricci.

Nuova fatica letteraria del nostro socio Emilio Petricci.

Copertina Libero. L'ultimo maremmano2Emilio Petricci, socio Urca e responsabile del settore Arcieri e ormai ben noto per i suoi contributi  dedicati alla divulgazione dell’impiego dell’arco nella caccia di selezione, ha dato seguito al suo impegno letterario dando alle stampe l’ultima fatica:  “Libero”. L’ultimo Maremmano che fa seguito a: Le mie colline Storie di

La vita del bosco non è qui vista solo dalla parte degli umani, ma da quella di tutte le creature che lo abitano, a partire dal protagonista, Libero, a cui anche gli uomini che gli danno la caccia mostrano a loro modo rispetto. Una miriade di colori scorre davanti agli occhi del lettore che può respirare anche i profumi della natura in cui viene immerso in molti passaggi. I dialoghi e anche i pensieri degli esseri umani sono sempre volti all’attenzione e alla cura dell’altro, sia esso l’amato consorte come il compagno di caccia. I sentimenti e le emozioni delle creature rappresentate sono portati alla luce con delicatezza e intensità. I cacciatori esperti arrivano a rischiare di non portare a termine una battuta di caccia pur di non offendere l’equilibrio del bosco…
… Non viene mai meno nel racconto, infine, il rispetto per la natura e gli animali, tanto che in fondo diventa quasi un dettaglio il fatto che vi si narri di caccia, rendendo il libro una piacevole lettura anche per chi come me non la ama.
(dall’introduzione di Anna Maria Mugnai).