Sign In

Remember Me

Caccia Magazine agosto 2021 in edicola

Caccia Magazine agosto 2021 in edicola

 

copertina caccia magazine agosto 2021Autoconsumo della carne di selvaggina, test del Beretta Ultraleggero e della Sako S20 Hunter, cinofilia venatoria e caccia al cinghiale: ecco Caccia Magazine agosto 2021, in edicola dal 20 luglio.

 

L’obiettivo ultimo è valorizzare la carne di selvaggina, ma nonostante le ultime linee guida l’Italia rischia di essere ancora indietro sulla sua sicurezza: Samuele Tofani ha partecipato al 2° congresso nazionale sulla filiera delle carni e su Caccia Magazine agosto 2021, in edicola dal 20 luglio, analizza le tre questioni più urgenti. Si va poco lontano se non si potenzia la formazione del cacciatore, se non si istituzionalizzano procedure standard (anche per il controllo!), se non si definisce rigorosamente l’autoconsumo (e occhio ai box, soprattutto a quello sui contraccettivi orali per la gestione del cinghiale). Alla sicurezza alimentare si dedica anche Luca Pellicioli che sottolinea l’importanza di un prelievo corretto sotto tutti i punti di vista, balistica compresa.

Per la storia di copertina (a proposito: non è una fotografia, ma un acrilico di Giulio Tasca su pdf trattato. Ve n’eravate accorti?) Matteo Brogi è andato a caccia di un capriolo con la carabina Sako S20 Hunter corredata di ottica Steiner Ranger 6 e munizioni PowerHead Blade. E a proposito di novità non ci si possono perdere i test dei visori termici Burris BTH, BTC e BTS e del fucile Beretta Ultraleggero (ricordate la presentazione e il primo assaggio?) portato sul campo da Simone Bertini che ha provato anche le munizioni Nobel Sport Silenziata calibro 28. La sezione tecnica si chiude col test del suv Ford Explorer Plug-in Hybrid (Gianluigi Guiotto) e con l’articolo comparativo sugli stivali da caccia (Natale Francioso).

 

Gestione faunistica e caccia al cinghiale su Caccia Magazine agosto 2021

La gestione faunistica passa dagli articoli di Ivano Confortini (danni da lepre), Stefano Mattioli (impatto del riscaldamento globale sul camoscio alpino e appenninico) e Franco Perco: bisogna cominciare a riflettere anche di gestione della migratoria. E di migratoria scrive anche Massimo Marracci, concentrato sull’apertura ai cosiddetti estatini – su tutti la tortora. Ettore Zanon si sofferma invece ad analizzare come si diffondano le malattie degli ungulati.

E poi è bene ampliare lo sguardo, scoprire quali siano gli effetti ecologici dei cani da guardiania (Valerio Nicolucci) e come gestire il morso di un cane o di una volpe (Pina Apicella). Silvano Toso inaugura la sua nuova rubrica, La caccia nell’arte, nella quale ripercorre la storia della caccia attraverso le arti figurative. Enrico Garelli Pachner tratteggia il ruolo dell’accompagnatore durante un’uscita di caccia agli ungulati; e Stefano Marinucci porta in tavola i paccheri alla salsiccia di cinghiale con pecorino romano e crema di fave e patate.

Già, il cinghiale. Natale Francioso ha incontrato i cinghiali del Gruppo Folgore, nel comprensorio Eugubino-Gualdese; Roberto Mazzoni della Stella spiega come la nascita della braccata in Toscana e la sua evoluzione fino a oggi raccontino la storia di un territorio strettamente legato alla fauna selvatica. E occhio alla legge: Damiano Cappellari ricorda che nelle cacce collettiva non ci si debba mai spostare e neppure dare per scontato che non lo abbiano fatto i compagni.

 

I racconti di caccia giusti per le vacanze

In una rivista di caccia non si può fare a meno della cinofilia venatoria. Emanuele Nava discute del segugio italiano col team Petruccioli; Rossella Di Palma spiega come preparare i cani per l’apertura. Al solito, Łukasz Dzierżanowski si dedica al recupero degli ungulati feriti e descrive una serie di soluzioni balistiche da evitare se non si vuol rischiare di perdere il selvatico.

I racconti di caccia trovano il loro spazio grazie a Matteo Fabris (gerenuk in Tanzania) e a Fabrizio Scheggi, secondo classificato nel concorso Caccia, passione e ricordi. E poi c’è Adelio Ponce de Leon, l’indimenticabile mitraglietta, che a dieci anni dalla morte rivive in una delle sue favole vere introdotta da Viviana Bertocchi. Nelle pagine di Safari Club International – Italian Chapter e Cct (in mezzo c’è anche la Fondazione Una) si possono leggere le storie di Alessandra Fioravanti e Paolo Caprioglio.

Caccia Magazine agosto 2021 si completa con domande e foto dei lettori, news (addirittura tre i libri in primo piano, tra Ettore Arrigoni degli Oddi, Jim Corbett e il diritto venatorio) e attualità. Buona lettura dallo staff di Caccia Magazine, redazione e compagnia.