Sign In

Remember Me

1a prova open per cani da traccia “Roberto Gatti”

1a  prova open per cani da traccia “Roberto Gatti”

Come da programma pubblicato su questo sito, sabato 10 settembre, presso l’azienda agri-faunistico-venatoria di Madonna della Cima di Gubbio, si è svolto il primo trofeo “Roberto Gatti” categoria Open su traccia artificiale, riconosciuto ENCI, organizzato da URCA Umbria in collaborazione con A.T.C. Perugia 1 e Gruppo Cinofilo Perugino. La dedica dell’evento al Dott. Roberto Gatti doverosa per il Suo impegno competente ed appassionato a favore della Cinofilia da recupero.

L’esigenza di questa prova è scaturita dalla necessità di consolidare in Umbria la specialità del recupero degli ungulati feriti e sviluppare tale disciplina entro i canoni della ufficialità e della competenza eliminando situazioni surrogate di improvvisazione; quindi necessità di avere disponibili ulteriori cani aventi titolo per i recuperi per cui i partecipanti cercavano con questa manifestazione di avere la prescritta abilitazione al recupero, per poi poter svolgere questa importantissima attività nelle rispettive Regioni di appartenenza.

Hanno partecipato 12 binomi cane/conduttore provenienti dall’Umbria e regioni limitrofe (consistente la presenza marchigiana), suddivisi in tre batterie di quattro concorrenti.

Tutti gli iscritti hanno dimostrato preparazione e passione anche se, purtroppo, alcuni binomi non hanno poi raggiunto l’agognato traguardo.

Di tutto rispetto anche il palmares dei tre giudici, che con la loro competenza hanno dato lustro alla “competizione”; cogliamo l’occasione per ringraziare, di nuovo, per la loro adesione i giudici: Alessandro Tatini, Antonio Zuffi e Luca Segata.

I cani partecipanti sono stati divisi in tre categorie:

Giovani (età fino a 15 mesi) delle razze “Dachsbracke”“Annoveriani” e “Bavaresi”;

Adulti (oltre i 15 mesi) sempre delle suddette razze;

Bassotti.

In tutte e tre le categorie sono stati premiati i soggetti giunti fino al terzo posto, dal Presidente di URCA – Sezione Provinciale di Perugia Gino Angeletti e dal Referente dell’A.T.C. Perugia 1 per i Recuperatori Alfredo Argenio.

I migliori e quindi vincitori delle rispettive categorie sono risultati:

Giovani: Bayerischer Gebirgschweisshund ANIA condotta da ALEMANNO Stefano;

Adulti: Alpenlaendische Dachsbracke TEO, condotto da MOZZINI Piero;

Bassotti: CARAMANTI MALEVOLA, condotta da SCIAMANNA Alessio.

La vincitrice assoluta, con punteggio di 65.00 e valutazione di Eccellente, è risultata ANIA, condotta da ALEMANNO Stefano, meritandosi il relativo premio, consegnato dal Presidente di URCA Umbria Giuliano Sorbaioli, consistente in una stupenda Scheiben, vera opera d’arte mirabilmente dipinta dal socio e Recuperatore Paolo CENCI, anche a lui va il nostro più sentito ringraziamento.

Tutti gli iscritti hanno ricevuto il libro di Roberto Gatti “Dopo il tiro”, insuperato testo di Cinofilia da recupero ed una “mattonella” commemorativa molto apprezzati.

Un ringraziamento va inoltre ad Ernesto Erisi (Presidente di URCA Lazio), che ci ha gentilmente onorati della presenza.

Innegabile e meritata la soddisfazione di Alfredo Argenio – organizzatore della manifestazione – e dei Componenti del Gruppo Conduttori cani da traccia di URCA Umbria, che con encomiabile impegno e professionalità hanno dato vita a questa riuscita manifestazione; ovviamente è intenzione di ripetere il tutto l’anno prossimo.

Gino Angeletti